StoryLab


Milano Pitch

Almed in collaborazione con la Scuola Civica Luchino Visconti e con Noesis Studio Editoriale propone una occasione ideale per autori giovani per presentare alle principali case di produzione e case editrici italiane progetti di film, serie televisive e di romanzi per bambini e ragazzi.
L’unica condizione è essersi diplomati/laureati in Università e Scuole di cinema della regione Lombardia.

“Milano Pitch”, che si svolgerà il 6 febbraio al Teatro Dal Verme sarà anche la giornata conclusiva dell’intero progetto StoryLab, realizzato in collaborazione con Fondazione Cariplo e con le società di produzione 3Zero2 (Alex & Co., Penny on Mars) e Colorado Film, che ha conferito nei mesi scorsi borse di sviluppo a giovani autori per scrivere sceneggiature di cinema e Tv.

In calce è possibile scaricare il bando e la domanda di adesione.

____________________________________________________________________________________________

STORYLAB

L'Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo (ALMED) dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Fondazione Milano Scuole Civiche, con il contributo di Fondazione Cariplo, di Colorado Film e di 3Zero2 Tv, nell'ambito del "Progetto StoryLab. Per uno sviluppo dell'industria audiovisiva nel territorio milanese" (Rif. Prat. 2017/1801), diretto dal prof. Armando Fumagalli, direttore del Master in International Screenwriting and Production della UCSC, e dalla prof.ssa Laura Zagordi, direttrice dalla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, promuovono la Prima Edizione del Progetto "StoryLab Development Grants" con l'obiettivo di supportare giovani autori nella fase di sviluppo di progetti audiovisivi (film e serie televisive) e metterli nelle migliori condizioni per arrivare effettivamente alla produzione.

Il progetto StoryLab mira a far crescere l'industria audiovisiva milanese e vuole intervenire su quello che è il punto debole di questa industria: la fase di sviluppo, quella che a livello internazionale si chiama development e che è il vero e non sempre riconosciuto punto di forza dell'industria americana.

Essa è la fase di passaggio dal soggetto alla sceneggiatura, e/o di riscrittura della sceneggiatura, e anche la fase di coinvolgimento di partner industriali e finanziari sul progetto film (o serie televisiva). E' anche la fase che porta da un soggetto/trattamento promettente, o da una buona prima stesura di una sceneggiatura, a un progetto industrialmente valido, con una sceneggiatura ben articolata in tutte le sue dimensioni e con il coinvolgimento di partner industriali importanti per la realizzazione del film o della serie televisiva.

La giuria del concorso StoryLab, presieduta dal regista Luca Lucini, e riunitasi a Milano ha decretato i cinque progetti vincitori di premi che vanno da 6.000 a 9.000 euro l'uno.

I progetti premiati hanno caratteristiche molto diverse fra loro: si va da un film epico, scritto in inglese e ambientato nel Rinascimento fiorentino a un noir metropolitano, da una dramedy contemporanea ambientata in un carcere a un film che tocca in chiave comica un episodio della seconda guerra mondiale... Enrico Cibelli (Club Privé) e Mara Perbellini (The Last Days of the Republic) si sono aggiudicati un grant di 9.000 euro ciascuno. Mentre 6.000 euro per lo sviluppo sono andati a Giovanni Boscolo, per Vale la pena, Claudio Casazza per Sembra venuta dal Paradiso e Andrea Fazzini, per il film intitolato Massima prudenza.
"Abbiamo deciso di premiare progetti di generi diversi - ha affermato Luca Lucini - , qualcuno anche lontano da quella che è la produzione corrente. In diversi dei progetti premiati mi ha colpito la libertà e l'audacia di affrontare storie e temi non facili."

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti