header-image

LA PROMESSA DELLA NEWSLETTER

Opinion Leader 4 Future, programma triennale nato dalla collaborazione tra l’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (Almed) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e le media relations del Gruppo Credem, tra i principali e più solidi istituti bancari d’Europa, compie un ulteriore passo in avanti sul fronte della divulgazione con il lancio di una newsletter che tratterà, grazie ad approfondimenti e interviste, i meccanismi di circolazione delle informazioni e della costituzione delle opinioni ampliando la platea degli interessati al tema dell’opinion leading. 

L'idea della newsletter nasce dall'esigenza di creare uno strumento che contribuisca in maniera costante a stimolare il dibattito, il dialogo ed il confronto partendo dall'analisi della rilevanza ed il ruolo dei nuovi opinion leader nel panorama informativo con l'obiettivo di favorire lo sviluppo della conoscenza dei meccanismi di comunicazione e di formazione delle opinioni, anche attraverso la divulgazione dei risultati delle ricerche condotte nell'ambito del progetto.

La nuova newsletter avrà cadenza mensile con approfondimenti su come si muovono i bisogni di informazione delle persone nelle scelte di vita quotidiana indagando gli ambiti di salute, ambiente, società, educazione e finanza. 
Riporterà, inoltre, di mese in mese, nuovi dati di ricerca, interviste ad esperti nazionali ed internazionali con l'obiettivo di offrire spunti utili di riflessione attraverso una riletura dei fatti di attualità.

Il punto di partenza del progetto
Fin dagli anni Quaranta lo studio dei media e della comunicazione si è interrogato sul ruolo, sulle caratteristiche e sulla responsabilità, anche etica, dei leader di opinione. Il concetto di opinion leader ha alimentato nel tempo una serie di modelli comunicativi: dal paradigma del doppio flusso, alle forme della comunicazione selettiva, fino ad arrivare al dibattito più recente sugli influencer.Pur con differenti declinazioni (legate anche al momento storico in cui sono stati elaborati) tali modelli ci restituiscono un'idea comune di leader di opinione: come colui o colei che guida i processi decisionali all'interno di una comunità. Il leader di opinione è uno snodo, un giunto di trasmissione fra saperi e soggetti, un facilitatore delle scelte e un generatore di fiducia.

Nel contesto contemporaneo la sovrabbondanza di informazioni, l'eccesso di rumore, alcuni fenomeni distorsivi che nascono dalla necessità di ridurre e semplificare (per esempio le bolle informative, le echo chamber,..) stanno riportando energicamente e urgentemente l'attenzione sui leader di opinione. In questo contesto l'opinion leader assume un ruolo chiave, come hub che raccoglie e seleziona informazioni attendibili e utili per noi e che ne certifica, in virtù della propria esperienza, l'autenticità e l'utilità.

Il contesto contemporaneo rende, dunque, essenziale l'intervento dell'Opinion Leader su tre differenti fronti: quello dell'accesso (l'OL usa il proprio privilegio informativo per rende disponibili i saperi in modo chiaro e accessibile); quello della messa in comune (l'OL seleziona, elabora, metabolizza in modo da rappresentare e garantire tutte le parti e i soggetti che costituiscono una comunità); quello della creazione di fiducia (l'OL muove istanze fiduciarie ed è un attivatore di scelte).

Gli obiettivi del progetto

La sfida da raccogliere per il progetto Opinion Leader 4 Future è quindi quella di identificare i leader di opinione e renderli parte attiva dei flussi comunicativi:

  • Esaminare le dinamiche di costruzione dell'opinione che si sviluppano all'interno delle diverse sfere pubbliche;
  • Costruire modelli di diffusione dell'informazione, di costruzione della reputazione e di attivazione della fiducia; 
  • Studiare le caratteristiche degli opinion leader in base a target group, sfere e aree tematiche di riferimento;
  • Identificare canali, stile comunicativo, tono, valori e strategie enunciative degli opinion leader più attivi in riferimento alle diverse aree tematiche;
  • Analizzare i processi di influencing e dialogo che gli opinion leader attivano fra loro e in riferimento alle audience, le istutizioni e l'opinione pubblica (offline e online);
  • Prototipare un modello di analisi e di misurazione delle perfomance degli opinion leader sul medio e lungo periodo.

 

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti