"/>

ExpoInCittà. Un episodio di valorizzazione del territorio

Presentazione

foto_progettare_cultura.jpg

Federica Crespi ha frequentato il Master Progettare cultura VI ed. a.a. 12/13. Attraverso lo stage all'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano è arrivata a collaborare con il team di comunicazione di ExpoinCittà (nella foto qui a fianco). Ci racconta la sua esperienza in quest'anno eccezionale per Milano.

Ho conosciuto e mi sono appassionata al progetto ExpoinCittà un anno e mezzo fa quando svolgevo il mio tirocinio a conclusione del Master Progettare cultura in Assessorato alla Cultura di Milano, al tempo in cui la “grande macchina” di ExpoinCittà  era ancora in fase di elaborazione.

Ho poi fortemente voluto rimanere a far parte di questo progetto che ho visto nascere e che vedevo crescere giorno dopo giorno. Da febbraio faccio parte della “squadra” di ExpoinCittà del Piccolo Teatro a cui è stata delegata una collaborazione con ExpoinCittà a supporto della Comunicazione, della gestione degli Eventi e dello Sportello Manifestazioni, headquarter per gli operatori che decidono di entrare a far parte del palinsesto.

Con questo progetto la città, durante il periodo di Expo, accoglie cittadini e visitatori e mostra loro i molti e diversi volti di Milano Città Mondo.

Il mio gruppo di lavoro si occupa di essere di supporto per tutta la parte di comunicazione di ExpoinCittà: dalla redazione di brochure riassuntive dell’idea-progetto e dei maggiori eventi (eventi highlights), ai video in Darsena e in Corso Buenos Aires, alla creazione di manifesti, bandiere e totem ai fini di pubblicizzare il progetto, alla comunicazione sui social media (Facebook, Twitter e Instagram).

Inoltre manteniamo i contatti con gli operatori degli eventi del palinsesto ai fini di dare una corretta fruizione delle informazioni (date, luoghi, orari e descrizioni dei singoli eventi), sia sul sito www.expoincitta.com, sia sui calendari cartacei settimanali che vengono distribuiti in molti luoghi della città e permettono ai cittadini e visitatori di sapere, giorno per giorno, cosa accade in città, in base ai propri desideri, gusti e piaceri.

Infine supportiamo lo Sportello Manifestazioni, un solo luogo dove è possibile ottenere tutte le autorizzazioni necessarie a realizzare eventi e manifestazioni in città e semplifica le procedure, offre informazioni, consulenza, supporto amministrativo, logistico e organizzativo per tutti gli operatori interessati.

Ho creduto fortemente in questo progetto di valorizzazione del territorio della mia città, Milano, una città conosciuta da molti ma ancora da scoprire per tutti, cittadini e visitatori. Io per prima ho scoperto la mia città e la sua energia.

Lavorando a questo progetto, ho avuto l’opportunità, non solo di trovare la mia strada, imparare un lavoro che ho scoperto piacermi molto e crescere a livello professionale e personale ma anche capire effettivamente la forza e l’importanza di un lavoro di squadra.

Margaret Mazzantini con la frase “Nessuno si salva da solo” diceva bene. Anche a livello lavorativo un team affiatato, coordinato, in cui ognuno da il proprio apporto ed aggiunge con la propria esperienza personale e professionale un piccolo tassello al mosaico che è un progetto, un lavoro o la vita, con la voglia di fare, e di imparare sempre gli uni dagli altri, dai propri superiori come dai propri pari o inferiori, vince su tutto e permette di mettere a sistema  e concretizzare ciò che si pensa.

Questa è stata la forza di ExpoinCittà, non solo un’idea e un progetto ma anche, e soprattutto, una sinergia continua tra i vari interlocutori.

*Un anno e mezzo fa circa Camera di Commercio e Comune di Milano hanno deciso di unire le forze e creare un progetto, ExpoinCittà, per coordinare, incentivare e promuovere l’offerta di eventi culturali, ricreativi, sportivi e di approfondimento che animano la città metropolitana durante il semestre di Expo 2015.

Dai concerti all’aperto, agli spettacoli nei teatri , dalle mostre d’arte agli show cooking, passando per le competizioni sportive e le attività per i più piccoli, le piazze, i parchi e i luoghi del tempo libero hanno accolto e accolgono milioni di persone con una proposta multidisciplinare in continuo arricchimento.

Sei icone artistiche della città scandiscono, mese dopo mese, i migliaia di appuntamenti del palinsesto, suddivisi, a loro volta, in dieci keyword, o filoni tematici (Art, Performance, Media, Well Being, Science, Creativity&Style, Città Mondo, Kids, Leonardo Feed the Planet).

Maggio – Il Quarto Stato – Giuseppe Pellizza da Volpedo

Giugno – Il Bacio – Francesco Hayez

Luglio –Lo Sposalizio della Vergine – Raffaello Sanzio

Agosto – La Pietà Rondanini – Michelangelo Buonarroti

Settembre – Concetto Spaziale. Attesa – Lucio Fontana

Ottobre – L’Ultima Cena – Leonardo da Vinci 

Data
10 settembre 2015